Allineamento planetario

Categoria: Astronomia
Creato: 13 Aprile 2022

Il cielo dà spettacolo all'alba in questi giorni, con l'allineamento di Giove, Venere, Marte e Saturno, che tracciano una diagonale nel cielo o prima del sorgere del Sole.

Non è un fenomeno comunissimo, se pensiamo che gli ultimi allineamenti risalgono al 2018 e al 2016, osserva l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope.

"In queste mattine è possibile osservare quasi tutti i pianeti visibili a occhio nudo, che poco prima dell'alba, guardando verso Est, appaiono allineati, quasi materializzando la linea dell'eclittica delle costellazioni dello Zodiaco", dice Masi.

"Fuori da questa parata parziale del cielo dell'alba resta Mercurio, che si prepara invece a essere visibile tra qualche giorno, al tramonto".

I quattro pianeti sono allineati nella stessa regione di cielo, fra le costellazioni del Capricorno, dell'Acquario e dei Pesci. Per assistere allo spettacolo bisogna però alzarsi molto presto: "alle 5 del mattino, guardando verso Est - dice Masi - è possibile vedere i quattro pianeti" a partire dal più brillante e perciò facile da riconoscere, Venere; "alla sua sinistra, luminoso e più basso c'è Giove, mentre alla sua destra c'è Marte e un po' più distante Saturno".

Prima di questo allineamento ci sono stati quello del febbraio 2016, visibile all'alba e che comprendeva anche Mercurio, e quello dell'agosto 2018, con quattro pianeti visibili al tramonto. (Ansa)