Partito dalla Siberia "Sentinel 3B"

Categoria: News
Creato: 26 Aprile 2018

Lanciata la nuova sentinella degli oceani, il satellite europeo Sentinel 3B. Nella base di Plesetsk, in Siberia, il lancio è avvenuto puntualmente alle 19,57 italiane con un razzo Rockot. Il satellite fa parte del programma Copernicus, promosso da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea.
Sentinel-3B è destinato a unirsi al suo gemello già in orbita, Sentinel-3A, entrambi costruiti dall'industria italiana con Thales Alenia Space (Thales-Leonardo), per controllare sistematicamente temperatura, salinità e livello di ossigeno degli oceani, ma anche per controllare le coste e osservare l'estensione dei ghiacci. Italiano anche lo strumento Slstr (Sea and Land Surface Temperature Radiometer), il radiometro attivo nell'infrarosso progettato da Leonardo a Campi Bisenzio (Firenze) misurare la temperatura superficiale di terre e mari.


L'obiettivo della nuova sentinella del pianeta è triplice: controllare ambiente e clima e prevedere le condizioni del mare, fondamentali per la navigazione sicura. Sentinel 3B è progettato per lavorare in tandem con il gemello Sentinel 3A, per fornire dati entro tre ore dal rilevamento, 24 ore al giorno e per 365 giorni l'anno.